Ecco come si trasformerà l’assistenza tecnica se sceglierai l’azienda sbagliata!

By | 11 gennaio 2016

multitasking-590x442Qualche giorno fa mi ha contattato un rivenditore informatico per una collaborazione, sostanzialmente dovrei seguire i suoi clienti per quanto riguarda l’assistenza tecnica informatica. Non particolarmente interessato, ma curioso ho deciso per un incontro.

Al nostro appuntamento abbiamo parlato parecchio e ci siamo confrontati nei modi di lavorare, per capire se era quanto meno possibile iniziare con qualche intervento, per poi vedere se siamo effettivamente “compatibili” e continuare questa cooperazione.

Non ti voglio annoiare con i dettagli o cose particolarmente tecniche, ma una frase in particolare mi è rimasta impressa di quell’incontro: “I nostri clienti non devono mettere piede nell’ufficio di nessun altro, dobbiamo essere in grado di dare e fare tutto noi”.

Così, cercando di capire meglio questa filosofia ho iniziato a fare qualche domanda e ad indagare, è emerso che quest’azienda “informatica” ha iniziato ad occuparsi di vendita e assistenza di computer, telefoni e tablet, fornitura di stampanti multifunzione in costo-copia (noleggio), noleggio di computer, vendita di mobili per l’ufficio, vendita di abbonamenti per ADSL wireless e chi più ne ha più ne metta.

Capisco che il normale ragionamento logico possa far pensare che così si guadagna di più, visto che si possono offrire molti più prodotti ai propri clienti, però c’è un particolare aspetto che rende questo modo di lavorare “pericoloso” per te, che sei un loro cliente o che lo stai per diventare:

Chi segue tutto in realtà non segue nulla! Quando un’azienda decide di seguire tutte quelle cose così diverse tra loro, anche se complementari, non riesce a conoscerne a fondo nessuna e quindi non potrà risolvere efficacemente eventuali problemi che riscontra nei prodotti che vende!

Prova ad immaginare se nel tuo computer o nella tua stampante avessi un problema particolare, o dovessi fare una configurazione particolare, come potresti pensare di poterti affidare ad una persona che segue di tutto un po’ e quindi non conosce nulla in modo approfondito e non conosce le massime possibilità del prodotto?

Queste aziende sono le prime a mettere in difficoltà i loro clienti, proprio perché non sempre riescono a dare le soluzioni opportune e spesso tendono a cercare di vendere il più possibile dei prodotti che gestiscono, anche se in realtà non hai necessità di tutta quella roba.

Il tecnico dev’essere anche un consulente, cioè quella persona in grado di darti la soluzione giusta al tuo problema o per raggiungere il tuo obiettivo. Deve saperla trovare tenendo un’occhio sulla tua situazione attuale e in parte cercando di guardare al futuro, per evitare di doverti vendere cose nuove in caso di una tua espansione.

Quando il tecnico si trasforma in venditore e decide di venderti di tutto e di più semplicemente perchè vuole aumentare gli incassi, allora la qualità del servizio inizia a calare sensibilmente e il servizio che ti troverai non sarà lo stesso di prima.

Se a questo vogliamo aggiungere il fatto che magari hai firmato con l’azienda informatica un contratto di assistenza, ti trovi con le mani legate e l’alternativa è quella di chiuderlo anticipatamente, pur sapendo che non rivedrai i soldi che hai speso e non usufruito di quel contratto!

A questo punto, come avrai capito, l’azienda di assistenza informatica ideale si occupa solo ed esclusivamente di assistenza, non di vendita. Proprio queste caratteristiche ti permetteranno di ottenere il miglior servizio, perché sono focalizzati in una sola cosa e non tenteranno di venderti di tutto di più solo per far cassa!

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *